Sbiancamento

Svariati alimenti (caffè, tè, coca-cola, liquirizia, vino rosso…), così come il fumo, inevitabilmente con il passare degli anni fanno cambiare il colore naturale dei denti, rendendoli gialli e spenti.

Altre volte il paziente ricorda di aver avuto fin dall’infanzia denti tendenzialmente gialli o grigiastri.

In entrambi i casi, le attuali metodiche di sbiancamento professionale permettono di far tornare i denti più bianchi e luminosi, a volte fino a 15 tonalità. Si eseguono sotto la supervisione di un medico dentista e i risultati durano per 4-6 anni o più.

brillantino