Prima visita

Esame del cavo orale e radiografie

Dopo aver ascoltato il paziente, il medico fa firmare il consenso e raccoglie i dati sulla salute generale.

Quindi passa all’osservazione del cavo orale, che va sempre completata con due tipi di radiografie (panoramica ed endorali).

Infatti in odontoiatria, come in ortopedia, gli esami radiologici sono imprescindibili per poter fare una corretta diagnosi, cioè per capire se nella bocca del paziente sono riscontrabili patologie, e se sì quali.

Piano di cure e preventivo

A questo punto il dentista può formulare una diagnosi e stilare un piano di cure personalizzato.

Spesso il paziente richiede, giustamente, un preventivo. Noi lo prepariamo sempre e, in un secondo appuntamento, lo illustriamo al paziente, poiché riteniamo che sia indice di correttezza e di trasparenza.

Crediamo invece che sia meno corretto comunicare prezzi per telefono o su internet, senza aver prima visitato il paziente.

La prima visita infatti dura circa un’ora e dà alla bocca del paziente l’attenzione che merita.